sensazioni

16 Aprile 2007 3 commenti

La mia anima avvolta in un vortice
la mia mente in volo planato
il mio essere in una vibrazione ultraterrena
la mia terra mista al mare
il mio sapore misto ai ricordi
la mia carne tra cellule infinite
i mie nervi conficcati nel tessuto del mondo
il mio sangue mischiato ai liquidi dell’universo

il mio spirito indefinito vola alto al di sopra dei mondi
il mio spirito definito attraversa l’essenza dei mondi

————————————————————–

17 Dicembre 2006 10 commenti

Occasioni perdute…..

due volte chiesi…
due volte mi fu detto no…
due volte rimasi deluso…

due importanti occasioni perdute.

plin plon plan

17 Marzo 2006 17 commenti

cera una volta un ape che non sapeva scrivere; gedeone il farfallone, amico suo, gli coniglio’ di antare a squola dal gufo Pertosse (grande filosofo ed astroloco). Apetta inforco’ la vespetta e corrette a squola, arrivatte tardi perque’ cadette di schiena e si rompette le alette. La gampana aveva gia’ sunato quando Apetta giungette dopo aver giunto le alette, la maestra gli dicette..o tu apetta e che cazzo ci vieni a fare in cotesta squola se giungi tarti? Apetta gli dicette..o tu maestra del cazzo, che mi rompi a fare le antenne, so catuta colla vespetta e mi so gia rotto le alette…..
Il resto della storia fu censurato dalla Moratti, stava pensando alla riforma del modo di fare il miele…………e pur’anche la cera!

nel boschetto di lilla’ ci sta un papero che fa qua qua
una papera piu’ in la, fa l’ovetto e qua qua.
Un ruscello di acqua viva, attraversa la contea
crea un solco, apre la via, nasce l’erba, crea la vita.
Una donna un pensiero
prende forma
una mente pensa e crea
un immagine di donna vera.
Sotto un sasso non c’e’ un tasso
ma un profumo al sassofrasso.
…………………………………….

da lontano viene il sonno
la mia donna forse è stanca,
chiama il riposo che giunge lento
si posa dolcemente sugli occhi,
accarezza la sua mente giunge a me diretto il suo pensiero
“te la stampo”…………………

brillanza

10 Febbraio 2006 11 commenti

Brilla un birillo, di diamante è;
sulla neve rotola giù dalla china.
Colpito da un sasso di crudo orgoglio,
rotola il birillo lasciando in cima
il suo essere prezioso.

???

5 Febbraio 2006 9 commenti

Più proseguo il percorso della mia vita è più mi rendo conto
di come è vero che “ognuno di noi modella le cose successe, le cose dette, le cose scritte, per arrivare e rafforzare le proprie convinzioni”.
Il guaio è che non è possibile modificare questo atteggiamento mentale nè usando parole e ne usando fatti; in queste situazioni anche il silenzio viene utilizzato per ottenere le proprie conferme.
Forse i tempi non sono maturi, forse chi guarda nel proprio animo lo fa utilizzando una lente opaca; chi vuole amare deve prima amare se stesso è ciò deve essere una certezza.
Chi ha l’esigenza di dare affetto è perchè lo vuole anche per se.
Chi ha l’esigenza di amare è perchè vuole essere amato.
Chi guarda negli altri continuamente, è perchè lo fa anche con se stesso.
Quando qualcuno scrive una lettera unendo frammenti di emozioni, frammenti di tempo; quando leggi rimbalzare pensieri tra la scatola chiusa dell’anima, vuol dire che non riesce a guardare con chiarezza nel proprio animo (ah, poter essere la chiave magica che apre tutte le porte chiuse).
Perchè dare un senso logico alle cose, unendo uno spazio temporale intriso di fatti ed emozioni, anche contrastanti?
Perchè non capire sempicemente che le cose sono molto più semplici di quel che appaiono?

…………..Nell’aria di questo mattino
un vento percorre lo spazio
toccando ogni cosa, deposita emozioni forti.
Piccoli esseri si affacciano da foglie piantate sulla terra fertile.
La strada è in discesa e ciò è
buono e meno buono.
Il sangue si colora del verde del mare,
la sofferenza vera è
trovare chi riesce a lanciare il tuo spirito
nei posti più veri e sublimi che esistono
e non poter attuare ciò,
Dio esiste, in ogni cosa lo vedi,
lo senti quando ti chiama; raggiungerlo non è semplice.
IL cataclisma più potente non impedisce
l’incontro di chi si cerca,
ciò lo fa la ragione.
Nello spazio profondo corpi celesti
danzano tra loro nell’ordine perfetto dell’armonia,
parola magica, intrisa di benessere.
L’acqua salata del mare d’inverno è più buona
di quella estiva.
Il mare muta in continuazione,
la montagna invece sembra immoble nel tempo
eppur chi la conosce bene sa che ciò non è vero.

xxxx

12 Novembre 2005 42 commenti

..sto seguendo un sogno,
è come un onda che và,
è come un onda che viene.
Quando il sogno si concretizzerà,
allora il mondo avrà un nome…

abc

30 Ottobre 2005 38 commenti

Una notte di stelle parlanti.
Sussurri lenti arrivano dallo spazio circostante,
l’aria intorno si riempie di vibrazioni
gli animi si agitano in sintonia col cielo
le cose si spezzano, assumono dimensioni diverse
acquistano un significato nuovo
la realtà diviene un ritmo costante.
Schegge di passione scuotono anime avvinte,
arrivano da distanze inimmaginabili
cortei di emozioni.
Allineati in sequenze ritmiche, affondano lenti,
scorrono veloci, uccidono dispiaceri elevano i sensi,
corrono sui sensi, percuotono con forza,
vengono a portare la gioia,
infiniti attimi di piacere.
L’alba accoglie l’unità che segue.

VXV

28 Ottobre 2005 13 commenti

Se la leggerezza fosse di questo mondo
allora io l’ho fatta mia,
se fosse possibile attraversare la roccia
allora io posso farlo,
se fosse possibile camminare sui fondali degli oceani
io lo faccio.
se fosse possibile balzare sulle nuvole a tra esse saltare
io lo sto facendo.
Se tutto ciò fosse impossibile,
per giungere a te
io me lo inventerei.

vvv

24 Ottobre 2005 16 commenti

Due respiri nella dolce notte
percorrono labbre assetate d’amore.
Un mare suona antichi ricordi tra
anime avvinte in un forte abbraccio.
Percorre ogni luogo la forza della terra
mischiandosi al mare calmo ma costante.

Dio esiste

20 Ottobre 2005 17 commenti

Dio esiste, sta in ogni cosa bella, sta nella perfezione delle cose, sta nell’essenza di ogni cosa, sta nel pezzo più nascosto della nostra anima.
Io ho avuto la fortuna di vederlo attraverso gli occhi di una persona a me cara, una persona di una dolcezza infinita, una persona di una sensibilità stupefacente, una bella persona, una bella anima.
E’ vero che il tempo chiarisce ogni cosa, dissolve ogni nebbia, conduce alla consapevolezza delle cose.
Dopo la tempesta la calma; dopo il crollo della diga si era stati sommersi da fiumi incontenibili di emozioni. Due perfetti sconosciuti si sono trovati sommersi, travolti, trascinati da un tumulto di emozioni contrastanti e potenti, si è provveduto in fretta e furia a costruire improbabili palizzate, fragili argini per riparare la propria anima dalla potenza eccessiva di tale maremoto.
Un onda altissima, gigantesca, un muro di passioni ed emozioni liquide e palpabili gigantesco, incontenibile.
E’ stata un esperienza troppo profonda, troppo improvvisa; è stata un esplosione che ci ha lanciati lontano, ha bruciato le nostre anime esposte ad emozioni fortissime. Ciò ha causato un normale allontanamento, perchè bisogna capire, comprendere ciò che è successo; bisogna raggiungere un livello di tranquillità e calma, e perchè no anche di superficialità per ritemprare il corpo e lo spirito.
Bisogna riprendere il controllo delle proprie emozioni e farle fluire in maniera più giusta, più corretta, più bella, più costruttiva, più rilassante, più giocosa.
Or che la bufera è passata, sono convinto che adesso i perfetti sconosciuti siano divenuti abbastanza conosciuti per poter iniziare un percorso più tranquillo e “normale” di conoscenza e di strada comune. Oggi esiste la forza della consapevolezza, esistono due persone più vere, due persone che non hanno bisogno di corazze perchè non servono, la situazione è mutata gli intenti sono più chiari.
“Sento” che sia buono e giusto dare una possibilità a ciò che fermenta nella anime di queste due persone……potrebbe uscirne un ottimo ed inebriante liquore.
Se qualcuno ha paura, può esser tranquillo; adesso c’è una pace interiore ed una consapevolezza diverse.
Un pò di fiducia nella vita ed in se stessi è importante, io sono ritornato sulle mie decisioni (perchè mi voglio bene) è mi sento perfettamente bene.

Ho visto tre uccelli planare insieme
uno si è posato un attimo prima
gli altri due dopo essersi posati
hanno proseguito insieme il cammino.

Ho visto tre mari di colore diverso
tre mari di natura diversa
tre mari di consistenza diversa
tutti è tre erano grandiosi.

Stamattina ho visto due anime cercarsi
ho visto due occhi supplicare
ho visto nei segni una continuazione degli eventi
ho letto il futuro nell’aria, nell’acqua, nella terra.